Come risolvere la presenza di sospensione e scarsa visibilità'

Lo dico sempre: una giornata di nebbia con 50 metri di visibilità è un incubo per chiunque. Una giornata sott’acqua con una visibilità di 50 metri,  è il sogno di ogni subacqueo. L’acqua – anche la più limpida – è torbida. Per questo si usano i grandangoli. I grandangoli – a parità di campo inquadrato – ci consentono di avvicinarci di più al soggetto. E dunque ridurre lo spessore d’acqua e di torbidezza. Ma ci sono poi parecchi altri stratagemmi e trucchetti che si possono usare. Ad esempio, quello di mettere l’obiettivo all’ombra e riprendere la scena. Perché li il sole non illumina le particelle. Se si usano le luci artificiali, queste vanno allontanate il più possibile dall’ottica e diffuse. Per la stessa ragione. Meglio ancora, sarà convincere il compagno di immersione a darci una mano e illuminare la scena dall’alto. In leggero controluce. I colori di certo non saranno brillanti. Ma le immagini avranno una grande atmosfera e risulteranno ben più misteriose e affascinanti.

Ringraziamo Roberto Rinaldi per le sue pillole di cultura, fondamentali per il giusto approccio alla fotografia ed alla videoripresa.

Se volete acquistare attrezzature foto/video, chiedete l'assistenza di un tecnico EDPSPORT - Buon divertimento