La luce dei fari video. Qual’e’ la luce migliore? HID,led o alogena?

Per ripristinare i colori sott’acqua, si utilizzano le luci artificiali. Tre i gruppi principali: quelle alogene, quelle a led e quelle a scarica di gas o HID. Inutile parlare delle luci alogene, le tradizionali lampadine, per intenderci: il loro assorbimento è elevatissimo, e dunque le batterie del faro saranno presto scariche. Inoltre, la luce risulterà piuttosto rossastra. Si può dunque scegliere tra fari a scarica o a led. Entrambi forniscono ottima luce, dalla temperatura di colore solare, perfetta per l’uso subacqueo. Le HID sono state le luci utilizzate negli ultimi anni: potenti, stabili, a basso assorbimento. Oggi, i led si stanno imponendo sul mercato e nessuno dubita che rappresentino il futuro. Entrambi i sistemi hanno i due vantaggi del basso consumo di corrente e della colorazione fredda della luce. Attenzione, quando si intende usare una luce a led, che questa sia stata pensata per riprese filmate: a causa di problemi di frequenza, infatti, si potrebbero verificare dei fenomeni di “flickering”, una sorta di disturbo elettronico che rovinerebbe inesorabilmente le immagini. Ma invece di dedicarci troppo alla tecnologia, pensiamo – nella scelta dei fari – ad altri elementi. Il primo, il principe, è che i fari per videoriprese devono produrre luce diffusa. Non esitate a realizzare un diffusore da piazzare di fronte alla lampada se vedete che produce una luce non omogenea. Poi, cercate di utilizzare due fari simmetrici. Poneteli il più lontano possibile dall’obiettivo e curate che la luce sia morbida, diffusa, che non produca ombre. Vedrete che i risultati saranno di certo migliori.

Ringraziamo Roberto Rinaldi per le sue pillole di cultura, fondamentali per il giusto approccio alla fotografia ed alla videoripresa.

Se volete acquistare un faretto adatto alla videoripresa, chiedete l'assistenza di un tecnico EDPSPORT - Buon divertimento