SCUBAPRO GALILEO HUD

13888

  • Innovativo computer a sovraimpressione
  • Molteplici modalità di immersione: SCUBA, Gauge, Apnea e CCR
  • Include 8 gas + 2 set-point per CCR
  • 2 algoritmi: Multi Gas Predittivo Bühlmann ZH-L16 ADT MB PMG e ZH-L16 GF
  • Display OLED
  • GPS integrato
  • Fino a 27 ore di autonomia

Maggiori dettagli

Prezzo EDP € 1.275,00

Descrizione

LOGO%20SCUBAPRO.jpg

SEMPRE IN VISTA. A SOVRAIMPRESSIONE. MANI LIBERE. MONTATO SULLA MASCHERA. SEMPLICEMENTE INEGUAGLIABILE.

Il nuovo Galileo HUD è un computer subacqueo con aria integrata innovativo e assolutamente unico.

Questo tipo di computer, nuovo per il mondo delle immersioni e dotato di una tecnologia avanzata, offre un display di comando HUD montato su una maschera subacquea.

Con l’introduzione di Galileo HUD, dotato di una leggibilità eccezionale e della possibilità di monitoraggio dei dati senza l'utilizzo delle mani, gli ingegneri di SCUBAPRO hanno reso possibile all’utente un’esperienza di immersione senza precedenti. 

2-blu.jpg

DISPLAY A COLORI "FLOTTANTE"

Il display micro OLED di Galileo HUD è progettato per essere montato su una maschera subacquea vicino all’occhio.

Grazie all’ottica di precisione "vicino all’occhio", il display “galleggiante” crea un’immagine a schermo che appare a una distanza virtuale di 1 m, facilitando ai subacquei il monitoraggio dei dati di immersione senza perdere il contatto visivo con l’ambiente circostante e senza dover rimettere costantemente a fuoco.

Le informazioni sull’immersione sono visualizzate sul display micro OLED protetto nell’alloggiamento, che offre resistenza ed eccellente leggibilità in tutte le condizioni di luce ambientale.

Diversamente da Galileo HUD, le tecnologie Combiner Glass HUD e Windshield convenzionali, disponibili per gli autoveicoli, proiettano i dati su un foglio in materiale trasparente come il vetro, rendendoli intrinsecamente fragili e molto sensibili a certe condizioni di luce, quindi non ottimali per l'uso subacqueo.

Il display HUD è posizionato appena sopra la linea di vista dell’occhio destro.

Questo permette all’occhio destro di mantenere sempre un raggio di visibilità pressoché massimo e di controllare tutti i dati di immersione semplicemente alzando lo sguardo.

CONTROLLO UTENTE A MANOPOLA SINGOLA

Galileo HUD presenta un’intuitiva rotella a pulsante che consente di accedere alle funzioni del display HUD e di controllarle con una sola mano.

Per azionare la rotella a pulsante, è sufficiente ruotarla per scorrere il menu verso l’alto o verso il basso oppure per aumentare o diminuire il valore di un’impostazione dell’utilizzatore.

Premendo e rilasciando la rotella a pulsante si accende il display HUD, si accede al menu principale e ai vari sottomenu, si selezionano le funzioni e si salvano le impostazioni.

Premendo e tenendo premuto è possibile tornare al menu o alla schermata precedente, modificare le impostazioni e, dalla schermata Superficie, spegnere il display HUD.

Durante l’intero processo, le istruzioni sullo schermo indicano il tipo di pressione necessaria per svolgere ciascuna funzione.

PERNO FLIP-UP

Prima o dopo un’immersione, oppure tutte le volte che non si ha necessità di accedere rapidamente ai dati di immersione, Galileo HUD offre un’utile funzione flip-up, che ricorda gli occhiali militari con visione notturna e consente di inclinare il display HUD verso l’alto e fuori dal campo visivo.

Al momento di riprendere il monitoraggio dei dati, inclina nuovamente il display verso il basso e sarai pronto a consultare i dati sulla tua immersione.

I VANTAGGI DI IMMERGERSI CON UN DISPLAY HUD

L’eccezionale leggibilità di Galileo HUD, che permette ai subacquei di mantenere lo sguardo sia sui dati di immersione sia sullo scenario subacqueo senza dover rimettere a fuoco, è uno straordinario passo avanti nel campo dei computer subacquei.

Il monitoraggio dei dati a mani libere costituisce un vantaggio per i fotografi o per chiunque sia impegnato in attività subacquee che richiedono l’uso di entrambe le mani, compresi i sub militari e gli addetti alla pubblica sicurezza.

Inoltre, poiché i subacquei non devono alzare le braccia né raggiungere le console per controllare i dati di immersione, il display HUD consente di mantenere un profilo di immersione più rilassato e idrodinamico.

E quando è il momento di cambiare schermata o di apportare delle modifiche, il controllo a singola manopola risulta facile da utilizzare senza dover cercare pulsanti diversi. 

COMPATIBILITÀ

Galileo HUD è compatibile con varie maschere SCUBAPRO, comprese Spectra, Spectra Mini, Zoom EVO (supporto speciale per maschera), Synergy Twin, Synergy 2 Twin, Currents Pro, Ecco Mask Two, Vibe 2, Futura 1, Pro Ear e Flux Twin. 

DETTAGLI

• Leggero (galleggiamento neutrale) e facile da montare su una maschera subacquea.

• Il meccanismo del perno ti consente di tirare l’HUD su quando non ti serve.

• La struttura intuitiva del menù e l’interfaccia con rotella rendono facile la navigazione nel sistema.

• Il supporto per maschera è compatibile con diverse maschere SCUBAPRO a catalogo.

• Il display full-color OLED 96x64p ti permette di selezionare le configurazioni Default, Tec o Retro.

• Scelta tra 2 algoritmi: Multi Gas Predittivo Bühlmann ZH-L16 ADT MB PMG, o ZH-L16 GF.

• L’algoritmo PMG offre i livelli Microbubble e Profile Dependent Intermediate Stops (PDIS).

• Modalità subacquee selezionabili: SCUBA, Gauge, Apnea e CCR.

• Compatibile con Trimix e Nitrox, con funzionalità CCR avanzata.

• Fino a 8 gas selezionabili nella modalità SCUBA, più altri 8 gas diluenti e 2 set point per CCR diving.

• Compatibile con il trasmettitore SCUBAPRO Smart per il monitoraggio della pressione hoseless tank.

• Fornisce un Tempo di Fondo Rimanente (RBT) reale in base al carico di lavoro ricavato dal respiro. 

•La bussola 3D completamente inclinabile ti consente di salvare 3 rotte preimpostate.

• Comprende GPS incorporato per la navigazione in superficie.

• Massima profondità di operatività: 394ft/120m.

• La batteria ricaricabile fornisce fino a 27 ore di immersione per ciclo di carica in modalità Risparmio Energetico.

• La memoria da 2GB contiene 10.000 ore di immersione.

• Dati scaricabili tramite Bluetooth o cavo USB. Compatibile con dispositivi Apple e Android che utilizzano LogTRAK.

DOMANDE FREQUENTI

È un computer subacqueo? Oppure è un tipo di visore?

Il Galileo HUD è un computer subacqueo indipendente e completo in termini di funzioni. Puoi anche scegliere di sincronizzarlo con la sonda della bombola SCUBAPRO per il monitoraggio dell’aria.

Utilizza una batteria? Qual è la durata della batteria? La batteria è sostituibile dall’utilizzatore?

Galileo HUD è alimentato da una batteria agli ioni di litio ricaricabile tramite USB.

Fino a 20 ore di autonomia per ciclo di carica.

Come per i telefoni cellulari, non è necessario sostituire la batteria.

È pesante? Quanto pesa?

Galileo HUD è leggero, pesa 97 grammi. Inoltre, offre un galleggiamento pressoché neutrale in acqua.

È davvero “a mani libere” se si deve agire sulla manopola per attivarlo e visualizzare i dati?

Come i più moderni computer subacquei Scubapro, Galileo HUD si accende automaticamente al contatto con l’acqua.

Per la maggior parte delle immersioni ricreative, una volta immerso non dovrai toccare la rotella di Galileo HUD, poiché il display continuerà a visualizzare informazioni essenziali quali profondità, tempo trascorso, tempo limite di non decompressione (Non Decompression Limit - NDL) e pressione dell’aria qualora tu lo abbia sincronizzato in modalità wireless con la sonda sulla bombola.

E a questo proposito, la maggior parte degli auricolari bluetooth “a mani libere” richiede di premere dei pulsanti per regolare il volume, andare avanti e tornare indietro, mettere in pausa e rispondere/terminare le telefonate... eppure sono definiti sempre “a mani libere.”

Tanto per fare un esempio.

Mi copre la visuale? Potrebbe causare fastidio se viene indossato sempre?

Galileo HUD è posizionato solo davanti all’occhio destro.

Puoi continuare a vedere quello che si trova davanti all’unità Galileo HUD con l’altro occhio.

La maggioranza degli utilizzatori impara come attivare/ignorare il display dalla propria visuale in maniera facile e veloce fin dai primi minuti di immersione o comunque dopo poche immersioni.

Inoltre, Galileo HUD è fissato sul meccanismo a inclinazione che permette di inclinarlo verso l’alto, completamente fuori dal campo visivo.

La leggibilità è condizionata dalle luci ambientali?

Galileo HUD utilizza un tipo di tecnologia trasmissiva che offre eccellente leggibilità nella maggioranza delle condizioni di illuminazione.

Poiché il display è schermato dalla fonti luminose circostanti, Galileo HUD è facile da leggere anche in presenza di luce solare intensa durante un’immersione tropicale o in assenza di altre sorgenti luminose durante un’immersione notturna.

Può essere spento?

Galileo HUD si spegne automaticamente quando non è utilizzato e può essere anche spento in superficie.

L’algoritmo e l’interfaccia sono dedicati più al subacqueo ricreativo o a quello tecnico?

Galileo HUD ha due algoritmi di decompressione selezionabili che coprono le esigenze dei subacquei sia ricreativi che tecnici.

Come si può montare in maniera sicura su QUALSIASI maschera subacquea?

Un supporto universale per maschera è incluso nella confezione di Galileo HUD.

Tale supporto può essere utilizzato con la maggioranza delle maschere subacquee a doppia lente.

Il montaggio è realizzato con due fascette contigue, che rendono il supporto molto affidabile.

È disponibile per le maschere granfacciale?

Galileo HUD può essere montato su diverse maschere.

Attualmente è disponibile un supporto per una maschera granfacciale SCUBAPRO, ma altri kit di supporto per maschere possono essere sviluppati secondo le necessità.

Posso eliminare/semplificare il GPS per risparmiare l’energia della batteria?

Il GPS può essere spento dall’utilizzatore.

Il GPS funziona almeno un po' sott’acqua? Quali sono le lunghezze d’onda?

Il GPS utilizza la frequenza 1,5G Hz e il suo segnale non penetra sott'acqua.

È possibile verificare gli intervalli di superficie senza rimettersi la maschera (o dover ricorrere a un telefono cellulare)?

Galileo HUD può essere inclinato sul supporto in maniera tale da rendere possibile la lettura del display senza dover indossare nuovamente la maschera, inoltre può essere facilmente rimosso dal supporto per maschera.

Indosso gli occhiali/le lenti a contatto. Posso utilizzare Galileo HUD con la mia maschera subacquea dotata di lenti correttive?

Galileo HUD crea un’immagine a display con una lunghezza focale di circa 1 metro dall’occhio.

Questa distanza è solitamente visibile a prescindere dalla correzione dei difetti visivi (lettura o visione da lontano).

I subacquei che sono stati sottoposti ai nostri test hanno utilizzato Galileo HUD con lenti correttive per maschera subacquea e lenti a contatto, ed è stato riscontrato che entrambi i metodi funzionano.

Il display HUD utilizza fattori di gradiente (GFI) e permette un numero limitato di scelte oppure ammette delle gamme completamente regolabili dall’utilizzatore?

Galileo HUD offre all'utilizzatore una scelta tra due algoritmi di immersione: ZHL-16 ADT PMG MB o ZHL-16 GF SCUBAPRO.

La versione con fattore di gradiente (GFI) utilizza la gamma elevata 70..100 e la gamma bassa di 5..70.

CONTENUTO DELLA CONFEZIONE

  • HUD.
  • Supporto per maschera.
  • Fascette.
  • Cavo di ricarica USB.
  • Opuscolo "Da leggere prima dell'uso".
  • Istruzioni riassuntive.
  • Foglio protettivo.

DISPONIBILE ANCHE NELLA VERSIONE CON SONDA: HUD + SONDA